Si conclude con un buon 25esimo posto la prima avventura virtuale per Ebimotors ed Hexathron Racing Systems in una competizione e-sports di altissimo livello. Il team formato dalla partnership tra la squadra di Cermenate e la società di engineering milanese ha portato al traguardo l’Audi R8 GT3 LMS grazie alla tenacia dei suoi piloti, Fabio Magnani, Alessandro Poli e Federico Turrata, con i tre supportati magistralmente da Maurizio Soro, già ingegnere di pista per Ebimotors nella realtà.

Una sfida difficile, sia per il livello dei partecipanti che per le 56 vetture in pista, di differenti classi e velocità (da GT3 a TCR), che hanno imposto una concentrazione altissima per tutte le 12 ore di gara, consentendo alla vettura dalla livrea tricolore di cogliere il primo obiettivo prefissato alla vigilia, quello di vedere la bandiera a scacchi.

Il risultato lascia comunque un po’ di amaro in bocca alla squadra in quanto il passo gara dimostrato dai tre era in linea con un piazzamento finale tra i primi 15, cosa possibile senza due violenti incidenti con altre vetture in cui è incappata l’Audi R8 verde-bianco-rossa, che ha visto l’equipaggio Magnani-Poli-Turrata perdere oltre 40 minuti ai box per la riparazione dei danni. Ripartiti in 33esima posizione, è iniziata quindi la furiosa rimonta nella notte virtuale monzese con numerosi sorpassi, fino al 25° posto finale (18° di classe GT3).

Sicuramente un banco di prova importante che ha permesso a piloti e team di apprendere molto in vista della possibile partecipazione al campionato ufficiale E-sports 24H Series che scatterà a ottobre.


Ecco la gallery completa dell’evento: