Dopo l’esperienza maturata nelle stagioni 2014 e 2015, Hexathron Racing Systems torna a supportare un team di primo piano nella Porsche Carrera Cup Italia.

GDL Racing ha infatti scelto la società di engineering milanese quale partner tecnico per la stagione 2020 del campionato tricolore riservato alle Porsche 911 GT3 Cup, con una collaborazione che si estenderà inoltre ad alcuni appuntamenti della Porsche Sports Cup Suisse e dell’International GT Open Cup. A seguire in pista le vetture della squadra di Gianluca De Lorenzi sarà Marco Calovolo, che ha già collaborato con GDL Racing in diverse occasioni tra cui la 24 Ore di Dubai e la 12 Ore di Zandvoort.

Marco Calovolo (Hexathron Racing Systems): “Con Gianluca ci conosciamo da tempo e per la grandissima stima che ho per lui, sia come pilota che come Team principal, non poteva che farmi molto piacere la richiesta di tornare a lavorare insieme in questa stagione. GDL Racing è una squadra molto attiva, anche a livello internazionale, e negli anni ha colto risultati importanti con diverse vetture Gran Turismo come Porsche, Lamborghini e Mercedes. Porsche Carrera Cup Italia è uno dei campionati più competitivi a livello europeo e sarà sicuramente una sfida interessante; nelle scorse settimane abbiamo condotto alcuni test con riscontri positivi, oltre a quello ufficiale nella giornata di ieri al Mugello. A questo impegno si aggiungeranno altri appuntamenti della Porsche Sports Cup Suisse, con il primo che si è corso a Hockenheim lo scorso weekend, e dell’International GT Open Cup.

Gianluca De Lorenzi (GDL Racing): “Siamo alla vigilia di una stagione molto impegnativa e come sempre vogliamo partire ben preparati per essere competitivi. L’esperienza di Hexathron Racing Systems sarà quindi un fattore importante da aggiungere alla qualità del nostro team per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati.

GDL Racing sarà al via della Porsche Carrera Cup Italia a partire da questo fine settimana al Mugello Circuit, schierando tre vetture per Risto Vukov, Federico Reggiani e il duo formato da Max Montagnese e Max Donzelli.  Due vetture anche nella Porsche Sports Cup Suisse e nell’International GT Open con Mario Cordoni e Roberto Rayneri.