Continua senza sosta in casa PB Racing la costruzione delle Lotus Elise Cup PB-R destinate alla Lotus Cup Italia nonché Lotus Cup Europe, Asia e USA, con il target di arrivare a produrre la ventiseiesima vettura entro la fine dell’anno. Nella factory ufficiale Lotus Cars capitanata da Stefano d’Aste – l’unica al mondo a poter costruire dal telaio auto da corsa derivate dalla serie con il marchio di Hethel – è stato ultimato l’esemplare numero 22 della supercar progettata proprio dall’azienda bergamasca in collaborazione con Hexathron Racing Systems e Lotus Cars: questa auto, che sarà deliberata domani sul circuito di Franciacorta dallo stesso d’Aste, sarà portata in gara prossimamente da una vecchia conoscenza del monomarca inglese, lo svizzero Maurizio Fortina.

Stefano d’Aste: “La Lotus Cup Italia continua a crescere e siamo molto soddisfatti, nonché orgogliosi, del lavoro che è stato fatto, ma non per questo bisogna rallentare il ritmo. I ragazzi hanno ultimato poche ore fa l’esemplare numero 22 della Elise Cup PB-R e altre conferme d’ordine sono imminenti: questo conferma il crescente interesse nella serie che, a Monza e Misano negli ultimi due round disputati, ha visto il debutto di tanti volti nuovi e diversi giovani molto veloci come Pegoraro, Orsini, Pasotti e Nucci, nonché il ritorno del team Cipriani. Anche al Mugello avremo volti nuovi e sfioreremo le venti auto in griglia, quasi il parco macchine completo attualmente esistente. Noi dal canto nostro continuiamo la promozione della serie, grazie anche a Lotus Cars e Hexathron, con test a Franciacorta quasi tutte le settimane a prezzi molto contenuti, per dar la possibilità a tutti di provare questa stupenda GT, icona della sua categoria.

Il prossimo appuntamento della Lotus Cup Italia è in programma sul circuito toscano del Mugello nel week end del 4-6 Settembre, penultimo della stagione 2015.